Le macchine per fusione a infrarossi si contraddistinguono per una fusione senza contatto dei componenti da saldare. Si elimina così la possibilità di contaminazioni delle facce del tubo che aderiscono al riscaldatore. Grazie al cordone di saldatura minimo, il flusso nella zona di fusione è ottimale, aumentando così i passaggi liberi del tubo. La macchina può essere impiegata per diversi materiali, tra cui PVDF (SYGEF), ECTFE (SYGEF), PP grigio (PROGEF), PP-n (PROGEF Natural) PE100 (ecoFIT) e PFA. Le dimensioni vanno da d20 mm a d400 mm.  

Massima efficienza

Le macchine per fusione a infrarossi consentono tempi di riscaldamento e raffreddamento estremamente brevi e controllati. Essi vengono regolati automaticamente alla temperatura ambiente. Anche l'elevato livello di automazione aumenta l'efficienza.

Massima affidabilità di processo

Il processo di fusione controllato e automatizzato garantisce una elevata riproducibilità. Eventuali errori dell'operatore e guasti vengono rilevati e comunicati direttamente. Il processo di fusione è completamente documentato per la massima tracciabilità.

Utilizzo semplice

L'interfaccia utente intuitiva e multilingue consente un funzionamento semplificato. Con queste macchine è possibile saldare senza problemi anche installazioni complesse (ad es. combinazioni flangiate).

Ampia gamma di applicazioni

Le macchine per fusione a infrarossi sono appositamente progettate per applicazioni industriali e camere bianche. Il vasto portafoglio di macchine copre un ampio spettro di dimensioni e materiali. GF ha la macchina giusta per ogni punto di utilizzo, inclusa la fusione in remoto in condizioni di spazio limitate.

Georg Fischer Piping Systems Ltd

Ebnatstrasse 111

8201 Schaffhausen

Svizzera