Studi ambientali

Inutile dire che conosciamo quale impatto hanno i nostri prodotti sull'ambiente. Commissioniamo studi indipendenti e partecipiamo periodicamente ad altri studi. Inoltre, analizziamo attentamente i risultati di questi studi e monitoriamo gli effetti che i nostri prodotti o prodotti analoghi hanno sull'ambiente.

Prestazioni ecologiche di sistemi di tubazioni in plastica

A nome di Teppfa (The European Plastic Pipes and Fittings Association), VITO (Istituto fiammingo per la ricerca tecnologica) ha condotto dodici valutazioni del ciclo di vita di vari sistemi di tubazioni in plastica per utenze e servizi per edifici e in ogni caso è stato valutato un materiale alternativo. I risultati sono stati presentati nelle cosiddette Dichiarazioni ambientali sui prodotti (EPD). Inoltre, i risultati sono stati sottoposti alla revisione critica della società denkstatt.

Data la particolare scelta di materiali e sistemi, i quattro studi seguenti sono di particolare interesse dato che i relativi risultati possono essere trasferiti ai nostri prodotti:

  • Distribuzione di acqua pressurizzata: sistema di tubazioni in PE
  • Distribuzione di acqua pressurizzata: sistema di tubazioni in PVC-U
  • Acqua fredda/calda: sistema di tubazioni in PEX
  • Acqua calda/fredda: sistema di tubazioni multistrato (polimero/Al/polimero)

 

 

teppfaImage:Teppfa

I risultati mostrano che i sistemi di tubazioni in plastica hanno minore impatto ambientale rispetto a quanto avviene con i convenzionali materiali alternativi. Hanno quindi confermato i risultati di altri studi e rendono evidente l'importanza della plastica nella costruzione di sistemi di tubazioni che sono ecologicamente sani.

Una sintesi dei punti salienti è disponibile per il download. Ulteriori informazioni e dichiarazioni ambientali sul prodotto, rapporti di terzi e la revisione critica delle valutazioni del ciclo di vita condotti da Vito possono essere trovati sul sito TEPPFA: http://www.teppfa.eu/epdoverview 

Prestazioni ecologiche dei tubi

Good life cycle assessment of plastic pipesGood life cycle assessment of plastic pipes

GF Piping Systems ha avuto una valutazione sul ciclo di vita dei tubi utilizzati negli edifici, nell'industria e per le utenze. Queste valutazioni confrontano l'impatto ambientale di un tubo di un metro in plastica utilizzato da GF Piping Systems con uno dei materiali alternativi (per DN 25, 80, 150 e 400). Lo studio è stato condotto da indipendenti specialisti svizzeri del ciclo di vita e si basa sul leader del database del ciclo di vita internazionale, "ecoinvent”.

La conclusione positiva, confermata anche in altri test, è che i tubi di plastica nelle applicazioni e dimensioni forniti da GF Piping Systems vantino prestazioni migliori rispetto ai materiali alternativi. Ad esempio, l'impronta di CO2, vale a dire le emissioni di gas serra accumulati nella produzione, trasporto e smaltimento di un tubo in PE lungo un metro e di dimensione DN80, è quasi cinque volte inferiore a quello per una condotta equivalente in acciaio inossidabile. Fattori determinanti per la valutazione del ciclo di vita dei tubi sono il tipo e la quantità del materiale utilizzato. Molte plastiche, come il rame e l'acciaio inossidabile, hanno un fabbisogno energetico simile per chilogrammo di materiale. Una bassa lega di acciaio e ghisa, con una percentuale media di materiali riciclati, ha un requisito molto inferiore al chilogrammo. Tuttavia, per quanto riguarda un tubo di un metro, i risultati sono molto diversi. A causa del peso molto più basso, i tubi in plastica vantano prestazioni migliori rispetto ai tubi metallici, soprattutto per piccole e medie dimensioni.

L'impatto delle materie plastiche sul consumo energetico e sulle emissioni di gas a effetto serra in Europa

PlasticsEurope ha quantificato l'impatto sul consumo di energia e sulle emissioni di gas a effetto serra dei prodotti in plastica rispetto a quelli in altri materiali.

I risultati:
La plastica consente un notevole risparmio energetico e una diminuzione di emissioni di gas a effetto serra. La sostituzione di materie prime in plastica con altri materiali comporta, nella maggior parte dei casi, un aumento del consumo energetico ed emissioni di gas a effetto serra.

Se il maggior numero di prodotti di plastica possibile fosse sostituito con materiali alternativi, sarebbe consumato un 50% in più di energia di quanto richiesto oggi nel corso dell'intero ciclo di vita di tutti i prodotti di plastica. In altre parole, i prodotti di plastica sul mercato oggi generano un risparmio energetico pari a un totale di 2,4 miliardi di GJ all'anno. Ovvero 50 milioni di tonnellate di petrolio greggio, distribuiti su oltre 200 grandi superpetroliere.

Pilz, H., Brandt, B., Fehringer, R. (2010): L'impatto delle materie plastiche sul consumo energetico e sulle emissioni di gas a effetto serra in Europa. Denkstatt GmbH commissionato da PlasticsEurope, Bruxelles, Belgio.